Condizioni generali di contratto

§ 1 Ambito di applicazione

1. Le offerte del nostro negozio di essiccazione sono destinate esclusivamente ai clienti commerciali. I seguenti termini e condizioni si applicano esclusivamente a tutte le consegne e servizi. Accordi diversi o supplementi devono essere fatti per iscritto.
2. Questi termini e condizioni si applicano anche alle future transazioni commerciali.
3. Se una o più clausole di queste condizioni di vendita dovessero risultare inefficaci, le altre condizioni resteranno comunque in vigore.


§ 2 Offerta

Le nostre offerte sono soggette a conferma. Nella misura in cui un ordine deve essere considerato come un'offerta secondo il § 145 BGB (codice civile tedesco), possiamo accettarlo entro due settimane.


§ 3 Documenti forniti

Ci riserviamo i diritti di proprietà e i diritti d'autore su tutti i preventivi, i disegni e gli altri documenti forniti in relazione a un ordine. Questi non possono essere resi accessibili a terzi senza il nostro esplicito consenso scritto.


§ 4 Ambito di consegna, prezzo e pagamento

1. Le tolleranze di quantità per l'arrotondamento fino al +/- 5% dell'entità della fornitura concordata a unità di imballaggio intere sono considerate conformi al contratto. Il prezzo di acquisto è calcolato sulla base della quantità effettivamente consegnata.
2. Se non diversamente concordato, il pagamento della nostra fattura deve essere effettuato entro otto giorni dalla data della fattura, senza alcuno sconto. Le cambiali e gli assegni sono considerati come pagamento solo quando sono stati onorati.
3. In caso di ritardo nel pagamento, gli interessi di mora saranno addebitati al tasso dell'1% al mese dalla data di scadenza. Ci riserviamo il diritto di dimostrare che il danno causato dall'inadempienza è inferiore.


§ 5 Diritti di conservazione

L'acquirente non ha il diritto di esercitare un diritto di ritenzione, a meno che questo sia basato sullo stesso rapporto contrattuale. L'acquirente ha il diritto di compensare le contropretese solo se queste sono incontestate o sono state stabilite giudizialmente.


§ 6 Tempo di consegna e rischio

1. I termini di consegna concordati iniziano a decorrere quando tutti i dettagli della consegna sono stati concordati e l'acquirente ha adempiuto a tutti gli obblighi di prestazione anticipata.
2. Il termine di consegna è considerato rispettato se l'oggetto della fornitura ha lasciato il nostro stabilimento entro la fine del termine di consegna o se abbiamo comunicato all'acquirente che l'oggetto della fornitura è pronto per la spedizione.
3. Se siamo impossibilitati ad adempiere il contratto in tempo a causa di interruzioni della fornitura, della produzione o della prestazione - in patria o all'estero, presso di noi o presso uno dei nostri fornitori - di cui non siamo responsabili, ad esempio a causa di restrizioni all'importazione o all'esportazione, sciopero o serrata, mancanza di energia o interruzioni del traffico, il termine di consegna si prolunga della durata dell'impedimento, ma al massimo di due mesi. Informeremo l'acquirente di qualsiasi perturbazione immediatamente dopo essere venuti a conoscenza del ritardo nella prestazione.
4. Dopo la scadenza del periodo di grazia in caso di disturbi di cui al § 6 No. 3, l'acquirente ha il diritto di recedere dal contratto in tutto o in parte inviandoci una dichiarazione scritta. Se non siamo in grado di eseguire il contratto per una delle ragioni di cui sopra, siamo liberati dal nostro obbligo di eseguire. Se siamo responsabili del ritardo, l'acquirente ha il diritto di recedere dal contratto se ci ha fissato per iscritto una proroga ragionevole e noi abbiamo lasciato trascorrere questo periodo senza successo. Richieste di risarcimento danni per ritardo o mancato adempimento dell'obbligo di prestazione da parte nostra possono essere fatte valere solo nell'ambito del § 9.


§ 7 Conservazione del titolo

1. La merce consegnata rimane di nostra proprietà fino al completo pagamento di tutti i nostri crediti nei confronti dell'acquirente, compresi i crediti futuri o condizionati, derivanti dal rapporto commerciale reciproco. Nel caso di un conto corrente, le merci soggette a riserva di proprietà servono come garanzia per il nostro rispettivo credito di saldo. Siamo autorizzati a riprendere la merce acquistata se l'acquirente si comporta in modo contrario al contratto.
2. Qualsiasi trattamento della merce riservata viene effettuato dall'acquirente per nostro conto, senza che sorga alcun obbligo per noi. In caso di lavorazione, combinazione, mescolanza o mescolamento della merce soggetta a riserva di proprietà con altri oggetti non appartenenti a noi, l'acquirente ci cede con la presente la comproprietà del nuovo oggetto mescolato o combinato nel rapporto del valore della merce soggetta a riserva di proprietà rispetto agli altri oggetti lavorati, mescolati, misti o combinati a garanzia dei nostri crediti, fermo restando che l'acquirente conserva il nuovo oggetto gratuitamente per noi. Il "valore della merce soggetta a riserva di proprietà" è inteso come il prezzo di acquisto addebitato da noi all'acquirente.
3. L'acquirente può rivendere i beni nel corso ordinario degli affari, ma non può darli in pegno o assegnarli come garanzia. I crediti dell'acquirente derivanti dalla rivendita della merce soggetta a riserva di proprietà, compresi tutti i diritti accessori, vengono ceduti a noi a garanzia dei nostri crediti. Se la merce soggetta a riserva di proprietà viene rivenduta insieme ad altre merci, senza o dopo la lavorazione, la miscelazione, l'unione o il mescolamento, la cessione anticipata concordata sopra si applica solo all'importo del valore della merce soggetta a riserva di proprietà che è stata rivenduta insieme alle altre merci. Se il credito ceduto è incluso in un conto corrente, il credito dell'acquirente sul conto corrente è considerato ceduto a noi per l'importo corrispondente. In caso di pagamento parziale da parte del cliente, la cessione rimane in vigore fino al pagamento completo da parte del cliente.
4. L'acquirente è autorizzato a riscuotere i crediti ceduti fino alla revoca.
5. L'acquirente deve assicurare a proprie spese la merce con riserva di proprietà contro i rischi usuali presso una compagnia assicurativa tedesca rinomata e, su richiesta, deve fornirci una prova di ciò. Se necessario, siamo autorizzati a stipulare l'assicurazione a spese dell'acquirente. L'acquirente cede a noi il suo diritto alla somma assicurata; le disposizioni della precedente clausola 3 si applicano di conseguenza per quanto riguarda la portata della cessione. Inoltre, l'acquirente deve garantire che la merce soggetta a riserva di proprietà possa essere identificata e separata come nostra proprietà in ogni momento e in tutte le fasi della lavorazione successiva. Lo stesso vale per i crediti ceduti a noi.
6. L'acquirente è obbligato a trattare con cura la merce riservata, a permetterci l'accesso alla merce riservata in qualsiasi momento e a fornirci informazioni sulla sua entità e posizione. Se l'acquirente è in ritardo con il pagamento o se lavora la merce riservata in violazione del contratto, deve fornirci su richiesta tutte le informazioni richieste, informare i suoi clienti della cessione dei crediti, consegnare a tal fine le cambiali e gli assegni dei clienti e restituirci la merce riservata.
7. L'acquirente deve informarci immediatamente di qualsiasi accesso da parte di terzi alla merce soggetta a riserva di proprietà che è di nostra proprietà o in comproprietà con noi e ai crediti a noi ceduti e deve impedire tale accesso, per esempio tramite pignoramento, al meglio delle sue possibilità.
8. Su richiesta dell'acquirente, svincoleremo le garanzie a noi spettanti nella misura in cui il loro valore superi di oltre il 20% i crediti da garantire.


§ 8 Garanzia e responsabilità per i difetti

1. I difetti devono esserci notificati per iscritto dall'acquirente immediatamente dopo la loro scoperta. Le notifiche tardive di difetti o le notifiche di difetti nella forma corretta non possono essere prese in considerazione.
I reclami in garanzia possono essere fatti solo entro 24 mesi dall'arrivo della merce nel luogo di destinazione.
2. In caso di reclamo giustificato, rimedieremo al difetto a nostra discrezione o con una consegna sostitutiva gratuita dietro restituzione della merce contestata o con la riparazione, con esclusione di qualsiasi altro diritto. Se una consegna sostitutiva o una rettifica non è possibile o se la consegna sostitutiva o la rettifica non viene eseguita da noi nonostante un avvertimento scritto entro un periodo di tempo ragionevole stabilito dall'acquirente, o se anche la consegna sostitutiva presenta notevoli difetti o se sono già falliti due tentativi di rettifica del difetto, l'acquirente può chiedere il recesso dal contratto (azione revocatoria). La responsabilità supplementare, in particolare per i danni, è data solo nel contesto dell'articolo 9.
3. Non siamo responsabili dei difetti della merce che sono dovuti a particolari condizioni climatiche o altre condizioni locali o operative nel luogo di destinazione.


§ 9 Richieste di risarcimento danni

Sono escluse le richieste di risarcimento danni da parte dell'acquirente nei nostri confronti - per qualsiasi motivo giuridico (ad esempio inadempienza, impossibilità, violazione positiva del contratto, violazione degli obblighi precontrattuali o atti illeciti). Questa esclusione delle richieste di risarcimento non si applica nei seguenti casi eccezionali:
• per la responsabilità secondo la legge sulla responsabilità del prodotto.
• in assenza di caratteristiche giustificate.
• se noi o i nostri ausiliari siamo almeno gravemente negligenti, per cui la responsabilità per la prestazione difettosa del dipendente non dirigente utilizzato è limitata in questo caso al danno prevedibile tipico del contratto.
• per le richieste di risarcimento danni da parte dell'acquirente a causa della mancata esecuzione. La richiesta di risarcimento danni per inadempimento a cui ha diritto l'acquirente in caso di ritardo nell'adempimento o impossibilità di adempimento di cui siamo responsabili è limitata al danno prevedibile tipico del contratto, a meno che non ci sia almeno una grave negligenza.
• per le richieste di risarcimento danni da parte dell'acquirente a causa della violazione di obblighi contrattuali essenziali da parte nostra. In questo caso, tuttavia, la richiesta di risarcimento dell'acquirente è limitata al danno prevedibile tipico del contratto, a meno che non abbiamo commesso almeno una grave negligenza.


§ 10 Risoluzione delle controversie

1. La Commissione europea fornisce una piattaforma di risoluzione delle controversie online (ODR), che potete trovare qui https://ec.europa.eu/consumers/odr/.
2. Siamo disposti a partecipare a una procedura di arbitrato extragiudiziale davanti a una commissione di arbitrato dei consumatori.
3. Il Consiglio generale di arbitrato dei consumatori del Zentrum für Schlichtung e.V., Straßburger Straße 8, 77694 Kehl, Allemagne, è responsabile, www.verbraucher-schlichter.de.


§ 11 Legge applicabile, luogo di giurisdizione

1. Il rapporto d'affari con l'acquirente è regolato esclusivamente dal diritto della Repubblica Federale di Germania. L'applicazione della Convenzione delle Nazioni Unite sui contratti di vendita internazionale di beni (CISG) è esclusa.
2. Il foro competente per entrambe le parti contraenti, così come per tutte le rivendicazioni presenti e future derivanti dal rapporto commerciale, è Schwarzenbek, a meno che la legge e la conferma d'ordine non prevedano necessariamente diversamente. Possiamo, a nostra discrezione, citare in giudizio l'acquirente anche presso il tribunale avente giurisdizione sulla sede legale dell'acquirente.


Stato: dicembre 2021

 

Richiedi ora un preventivo per essiccanti!

 Consulting / Contact
    ×
Get advice now!